La proprietà del permutare

 Inutile dire che l’italia è cambiata e bla,bla,bla, solite storie. Questo articolo lo dedico sopratutto ai miei coetanei, ragazzini sopra le nuvole che ancora devono scoprire in che situazione siamo. Oggi mentre ero in corriera un uomo mandava provocazione a me ed i miei amici. <<questo è il nostro futuro>> modo dispregiativo….<<fossi i loro genitori, gli tirerei un colpo in testa…>> la ragazza affianco a me rise, incosapevolmente. <<ora gli tiro na mazzata>>.                                                                            Circa un mesetto fa, invece ci trovammo due ubriachi…Fra mesi cosa posso trovare? Un delinquente?Lo so che ormai quelli sono in parlamento, ma siamo in italia, la proprietà del permutare è sempre attiva.Insomma la morale è questa. Io oggi mi sono incazzato. Io voglio andare a scuola senza preoccupazioni, senza ansie, senza nessuno di pericoloso, l’istruzione è un dovere, e siccome STI CAZZO DI AUTOBUS LI PAGO, VOGLIO ANCHE ESSERE TRANQUILLO. Non siete anche voi d’accordo?Viviamo in un italia sempre + in degrado. Comandata da persone che non gliene frega un cazzo del bene del proprio cittadino, ma del bene delle proprie tasche. Come potete dissociarvi? Volantinate, fate informazione, dite ai genitori che in italia oggi ci sono 24  parlamentari condannati in via definitiva, e se dicono << eh, si lo so>> ditegli: <<eh non ti inkazzi?>> Insomma, torniamo sulla terra, apriamo gli occhi e rendiamoci conto della nostra situazione. Non vi vergognate di preoccuparvi del vostro futuro.  
 

Annunci

~ di davideb su novembre 28, 2007.

5 Risposte to “La proprietà del permutare”

  1. caro Davide…non sai quanto ti capisco…
    anche io ho avuto qualche incidente in autobus:
    qualche tempo fa,dovevo andare a casa in corriera,erano le 14:00, il più delle volte esco da scuola a quell’ora,e (guarda caso) non sapevo dove fare il biglietto poiché tutto chiuso.Allora aspetto pensando che lo avrei fatto li appena salita.
    Arriva l’autobus(in ritardo) salgo su,sto per fare il biglietto e leggo: costo del biglietto 2 euro. Prego inserire 1 più 1 (euro).
    A quel punto mi sento male….perchè nelle mie umili tasche avevo solo un euro,che sarebbe il costo effettivo del biglietto,ovunque o quasi.
    A quel punto scusate ragazzi ma…mi sono incazzata nera e sono restata sull’autobus,non mi importava nulla del controllore…che puntualmente ,alla fermata dopo, sale.
    Ha chiesto il biglietto e io non lo avevo…non lo avessi mai detto…ha iniziato a sbraitare e a insultarmi mentre cercavo di calmarlo (io!!!!! Neo-diciottenne contro un controllore 40enne!!!) e di spiegarli l’ingiustizia di dover pagare,che anche se avessi voluto non lo potevo fare, un servizio pubblico penoso,e insicuro.
    Niente da fare,abbiamo litigato per tutto il tragitto,senza trovare alcuna soluzione o gentile chiarimento,così alla fine me la sono fatta gratis lo stesso,la corsa.
    Giorno dopo: entro in corriera,l’autista si mette a controllare i biglietti…(strano vero?),io lo sto per fare con i miei 2 euro ( 1 più 1) e una ragazzina va dal controllore e gli dice ” mi scusi no ho il biglietto e ho 5 euro attaccati,scendo” lui le dice di non preoccuparsi,con una viscida arroganza,quasi da presa in giro,e le indica il VERDURAIO dicendole che i biglietti li poteva trovare li a un euro. Alchè gli ho chiesto di aspettare che andavo anch’ io a prenderli dal VERDURAIO(!!!) così spendevo di meno….bè la risposta è stata chiara,bastarda e concisa :”sci…per te aspetto due volte”…
    Ragazzi come mi sono incavolata quel giorno non lo sapete….
    Vado,prendo sto biglietto maledetto dal VERDURAIO (ma come mai dal verduraio vendono i biglietti!!!!!!),salgo su e lui parte.Io mi metto vicino a lui e inizio a parlagli chiedendo come mai avesse quegli atteggiamenti scorretti ,facendogli presente che non c’èra nulla di giusto in tutto ciò.
    Lui dice “eh ma sai com’è,siamo tutti stressati e poi ci danno fastidio i ragazzetti che non pagano il biglietto perché poi i soldi li tolgono dal nostro stipendio….”…..ma come fai dire una cosa del genere!!!!Innanzi tutto ci vuole rispetto per le persone,a prescindere se hanno 18 anni o meno,
    e poi come si fa a dire che ho torto se non esiste luogo alle 14:00 dove fare il biglietto,e per “punizione” ,se vogliamo,devo pagare il doppio del suo costo originale??? Oltretutto 1 euro più 1 euro,perché se ne ho 2 attaccati non lo posso fare,e a quel punto ci sta anche la multa!!!!
    Ma dove siamo???? E allora io ho deciso…io in autobus ci vado sempre e gratis perché mio diritto da studente sfruttare un mezzo pubblico ,fino a che le cose non cambiano;e la prossima volta che mi fermano senza biglietto mi devono portare via con la forza,sennò sciopero li,e mi ci metto a dormire dentro,alla mia amata corriera!!!!
    Ecco tutto! MEZZI GRATIS PER STUDENTI E SOPRATTUTTO VALIDI. BASTA CORRIERE IN RITARDO O INESISTENTI,BASTA CORRIERE PIENE DI GENTE UBRIACA E LOSCA,BASTA FERMATE ALL’APERTO SENZA ALCUN RIPARO,BASTA!!!!!!!!!VOGLIO UN CITTA’ PULITA DENTRO E FUORI!RAGAZZI LOTTIAMO PER AVERLA!!!!

  2. Si, ma cerca prima di coinvolgere anche gli altri (altrimenti può capitare che ti danno anche contro!)e di organizzare
    una protesta visibile, con un chiaro contenuto politico, per avere l’appoggio anche degli altri passeggeri…per es, mezzi gratis per studenti e anziani e no per i politici corrotti !!!!! o qualcosa del genere,,,,,Ciao e buona giornata !

  3. Io posso capire tutto, ma sinceramente il commento di Veronica mi pare un po esagerato, mi spiego meglio.
    Io ho un po più di 18 anni ma prendo tutti i giorni l’autobus e spesso anche le corse notturne (dopo le 23:00) e sinceramente in 3 anni ho avuto 1 solo problema, che poi il problema lo aveva l’autista perchè ha fatto scendere 3 ragazzi che non avevano il biglietto e loro hanno preso a calci la porta….!
    Mi correggo 2 volte, la seconda è stata quast’anno quando lo Spezia si è salvato e i tifosi in piazza Europa hanno preso a calci e a pugni l’autobus…no comment. Fine, ma nessun altro problema, forse perchè sono un maschio? Con una ragazza qualcuno può fare il furbo? si è vero le ragazze sono più a rischio. Ricordatevi che cmq trovare due ubriachi in corriera non è una cosa molto strana, capisco che possano fare paura, intimorire ma cosa si potrebbe fare? Scusatemi la provocazione, meglio un ubriaco in corriera che alla guida di un auto.. o no?
    Per il discorso biglietti sul bus è giusto pagare di più, possiamo discutere sul giusto ricarico, ma è giusto. Uno che va a scuola in genere dovrebbe avere la tessera (che risparmia, ma è un dettaglio) ma se preferisce usare i biglietti almeno che ne compri qualcuno in più di scorta!
    Il controllore maleducato lo si può trovare come lo si trova in tante altre professioni, ma lui deve fare il suo mestiere, fare multe se uno non paga il trasporto.
    che poi il servizio sia carente in tante zone, io prendo il 12 che è costantemente in ritardo da anni quindi conosco bene il problema, siamo d’accordo ma di fare slogan propagandistici non sono d’accordo.
    Se ci fosse meno gente che si sposta in macchina e prendesse un po di più il bus ci sarebbe anche un servizio migliore.
    Fatevi un giretto nelle altre città poi mi dite dove va meglio…con questo non voglio dire che il servizio non vada migliorato, ben lungi da me, ma neanche far viaggiare gratis le persone…

  4. Simone,se posso,controbatto quel che hai detto,mettendo più in luce la mia situazione:
    Tu parli da una persona che di problemi,fortunatamente,non ne ha avuti con gli autobus.E sicuramente,io ho parlato troppo in generale,anche se in chiave piuttosto ironica,senza specificare neanche di dove sono,e dove questi problemi si manifestano,coinvolgendo ingiustamente persone che di questi problemi non ne hanno.Mi scuso per questo.
    Mi spiego meglio anche per rispondere alle tue affermzioni.
    Io vengo da Massa (massa-carrara) e come servizio autobus abbiamo la CAT.Questo servizio è sgradevole sotto tanti punti di vista,come gli orari non rispettati,assenza di corriere che sono invece registrate sul tabellone,se vogliamo molte volte abuso di potere da parte del personale CAT e impossibiità di acquistare biglietti.
    Ora,da quel che dici tu,giustamente se mi metto nei tuoi panni,mi sembra quasi che tu stia dicendo di accontentarci.
    Correggimi se sbaglio.Un po come dire che quando vado in corriera e vedo un ubriacone che mi importuna (prendiamo questo come es.), senza avere nessuna tutela magari da parte dell’autista (insomma se succede qualcosa è anche bene suo,non stare con le mani in mano) io devo pensare “dai vabè….ansi qui che a guidare una macchina…” ?;
    oppure,come dici tu è giusto pagare di più il biglietto, mi puoi spiegare il perchè? per quanto mi riguarda non mi posso permettere l’abbonamento, e ogni giorno se posso faccio il biglietto,ma non è questo il problema: il problema è che la mia città offre un servizio PUBBLICO e come tale deve dare affidamento e sicurezza sotto tutti gli aspetti.IO non pago di più un biglietto e tanto meno non pago un servizio PUBBLICO del genere,di questa scarsa validità,insomma.
    Ripeto,io ho parlato soprattutto a coloro che ovviamente si riconoscono in questa situazione,se a te è andata sempre bene è logico che non riesci a fare di questa una tua battaglia,no?
    Un altro dubbio,che vuoi dire con questa frase:
    “Se ci fosse meno gente che si sposta in macchina e prendesse un po di più il bus ci sarebbe anche un servizio migliore” ?
    Non dico che non hai ragione ma il punto è che se mi si garantisce un servizio pubblico,questo deve valere anche per una sola persona! Sennò che servizio pubblico è?!
    Ci sono tabelle con orari di corriere che non arrivano mai,o arrivano in altri orari che ovviamente non sono previsti.
    La nostra “centrale degli autobus” è in una piazza con 3 panchine all’aperto senza neanche un riparo dal sole o dalla pioggia, ci sono persone che sfruttano il loro ruolo in questo mestiere per scaricare la loro frustrazione su ragazzi, nella maggiorparte dei casi,ma anche su signori/e anziani/e (visto personalmente).
    Tu dici che si possono trovare ovunque,e io ti chiedo,solo perchè ovunque c’è gente stressata,io devo accettare che un controllore manifetsi tutta la sua rabbia su di me (per es.) e magari farmi fare delle multe ingiuste?
    E poi che slogan propagandistici??? Perchè ci si complica le cose pensando sempre alla politica? Le mie sono parole.Sono parole che arriveranno a chi ci si rispecchia,per far sapere che questo problema esiste anche qui dove sono io! Io di politica non ci capisco quasi nulla,ma di vita si…quelle sono parole che rispecchiano una realtà e basta.
    Quello che ho detto non voleva essere offesa per nessuno,ma probabilmente mi sono espressa non troppo chiaramente in precedenza.Spero di aver fatto capire le situazioni,e il mio punto di vista che,logicamente,si rifletterà nelle persone la quale realtà è simile alla mia.
    Ti ringrazio della risposta che mi hai dato,spero davvero che tu possa capire ora questa situazione.
    p.s. mi interessa davvero sapere perchè è giusto secondo te pagare di più il biglietto.
    p.p.s Concordo con te Jean,grazie del consiglio.
    Grazie mille!

  5. Secondo me è sbagliato dire: accontentiamoci di cio che abbiamo o poteva andare peggio…
    Si deve sempre guardare in alto e cercare di migliorare le cose.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: